Responsabile Processi Gestione Economica-Amministrativa

responsabile processi gestione economica-amministrativa

Iniziamo dalle basi: di cosa si occupa il responsabile dei processi della gestione economica-amministrativa? La risposta non è semplice, data la complessità della materia, ma può essere riassunta come segue:

Il responsabile dei processi e della gestione economica-amministrativa si occupa di coordinare e controllare la gestione degli adempimenti amministrativi e contabile e la situazione economica dell’attività aziendale di cui fa parte.

Si occupa, insomma, di definire le procedure per gestire il sistema amministrativo ed economico dell’impresa o pubblica amministrazione presso cui è assunto.

Come potete immaginare, non è un compito facile né per le grandi aziende e le strutture complesse, né per una piccola o media impresa. Sono necessarie competenza, qualità del lavoro e precisione.

Le attività, infatti, non si sviluppano verticalmente in un unico ambito, chiuso e fine a se stesso come compartimento stagno ma, al contrario, si dipanano orizzontalmente su ambiti collegati.
Noi tendiamo a individuarne principalmente quattro:

  • Coordinamento degli adempimenti amministrativi e contabili
    Il responsabile dovrà definire le procedure per gestire correttamente il sistema della contabilità e dell’amministrazione generale.
  • Coordinamento della situazione economica
    L’obiettivo è, in questo frangente, predisporre un bilancio d’esercizio dell’agenzia formativa di riferimento.
  • Coordinamento delle attività di rendicontazione
    Il responsabile dovrà, come intuibile, gestire e coordinare la rendicontazione secondo quanto previsto nelle direttive dei soggetti finanziatori e dalle procedure relative.
  • Coordinamento della gestione amministrativa del personale
    Competenza, qui, è il definire quelli che sono i criteri per la gestione retributiva del personale stesso.

Ovviamente ciascuno di questi quattro ambiti comprende dei processi di lavoro e delle attività ben definite, come – per fare alcuni esempi – l’analisi dei fabbisogni di cassa, il controllo della rendicontazione delle spese o, ancora, l’elaborazione delle informazioni per l’amministrazione del personale, la verifica dei tabulati, l’effettuazione delle operazioni bancarie.

FORMAZIONE 24H per Responsabile Gestione Economica-Amministrativa

In ognuno di questi ambiti e di queste attività, il responsabile della gestione deve necessariamente essere competente ed essere competente vuol dire, tanto più in una materia in continua evoluzione, avere le conoscenze teoriche e tecniche del lavoro che si sta svolgendo. Ricordiamocelo: la responsabilità è in capo al responsabile. Può sembrare una frase fatta, scontata ma applicare questa semplice e basilare regola fa la differenza tra un vero professionista e qualcuno che si spaccia come tale, senza esserlo.

Ci rendiamo però anche conto che, spesso, tra carichi di lavoro ed evoluzione continua delle normative, è difficile stare al passo. Allora eccoci qui: noi di Formazione 24H interveniamo proprio per dare un supporto al professionista in tre campi:

  • Formazione: con corsi di aggiornamento continui, chiari, completi.
  • Consulenza: supporto ai professionisti anche in ambito legale, oltre che burocratico.
  • Riconoscimento: con l’emissione dell’Attestato di Qualità e Qualificazione Professionale dei servizi prestati del MISE ai sensi degli artt. 7 e 8 della legge 4/2013.

Tuteliamo, insomma, la tua professione da professionisti a professionisti perché sappiamo quanto sia difficile ritagliarsi uno spazio sicuro in questo ambito.

Clicca QUI per avere maggiori informazioni.

Iscriviti alla newsletter di

Formazione 24H

Riceverai aggiornamenti professionali e novità sui servizi dedicati ai professionisti ed enti