Pedagogia e scuola

I pedagogisti e le pedagogiste si occupano di questioni che riguardano l’educazione e lo sviluppo di bambini e giovani, nella scuola, in famiglia, presso istituti.

Gli studi di pedagogia offrono una formazione di tipo teorico, non direttamente legata alla pratica. Vengono impiegati metodi d’indagine delle scienze sociali, come sondaggi, interviste, analisi statistica dei dati. Pedagogisti e laureati in scienze dell’educazione non sono quindi docenti della scuola dell’obbligo o di liceo e, di solito, nemmeno degli educatori, per i quali esistono scuole specializzate superiori o scuole universitarie professionali che formano espressamente persone attive a diretto contatto con bambini, giovani, ecc., per esempio docenti, assistenti sociali, educatori sociali, animatori socioculturali.

Qualificazione della pedagogia generale

Vi sono varie qualificazioni in questo ambito: pedagogia sociale, scolastica, speciale, degli adulti, psicopedagogia, storia della pedagogia, ecc. A seconda dell’orientamento degli studi, delle materie secondarie scelte, ma anche delle attività svolte in parallelo e della formazione già acquisita, si aprono per i laureati in pedagogia diverse probabilità professionali. Attività pratiche durante gli studi e stage consentono inoltre di colmare il deficit di pratica che caratterizza lo studio universitario.
Per molti la pedagogia rappresenta una seconda formazione. In questi casi si tratta spesso di docenti che in seguito torneranno alla loro professione d’origine (parte di loro continua anche a svolgerla a tempo limitato durante gli studi).